spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow WEB e HTML arrow HTML arrow I metaTags
I metaTags PDF Stampa E-mail


I meta tags sono informazioni (metadati) presenti nel linguaggio HTML che, non visibili solitamente all'utente finale, servono per fornire indicazioni sul contenuto o sulle caratteristiche delle pagine o ai motori di ricerca.
Il loro effetto sul layout della pagina, come dicevamo, è assolutamente nullo; l'utente può infatti visualizzarli solamente visionando il sorgente della stessa. La loro allocazione avviene tra i tag <Head> e </Head>.
I meta tag erano nati infatti principalmente per aiutare i motori di ricerca a classificare le varie pagine. Per motivi di potenza di calcolo e memoria, questi si limitavano ad analizzare solamente la parte iniziale delle pagine web, dove i webmaster avevano l'accortezza di inserire informazioni circa i contenuti complessivi delle pagine. Tale sistema lasciava però ampio margine di manovra, dando luogo a fenomeni opportunistici volti a sviare la corretta indicizzazione con l'inserimento delle parole più ricercate nel web (mp3, sesso ecc) solamente per guadagnare visibilità
.Al giorno d'oggi, algoritmi più sofisticati, e in molti casi, la non considerazione stessa di molte keywords da parte dei motori di ricerca ha ridimensionato di molto l'importanza di queste informazioni.

La struttura di un meta tag è molto semplice e prevede soltanto due attributi

<meta name="proprietà" content="valore" />

  • l'attributo name indica il tipo di informazione contenuta nel Tag
  • l'attributo content ne indica invece il contenuto

qui di seguito un esempio pratico:

<HEAD>
<TITLE>Sito web alexdran.net<TITLE >
<META name="description" content="Sito alexdran.net, informatica e nuove tecnologie e linguaggi di programmazione.">
<META name="keywords" content="informatica, linguaggi, programmazione, tecnlogie, html, computer">
</HEAD>

Per quanto riguarda i motori di ricerca e le informazioni contenuti nel sito, vengono prese in considerazione, in ordine di importanza, il nome del dominio (es. wwwo.miosito.it), il titolo del sito (il tag title, l'unico valore meta tag che è visibile all'utente finale), la descrizione(tag description), le eventuali parole chiave (anche se in molti casi, google in testa, non vengono considerati affatto).

Ecco qui di seguito i marcatori più importanti

<TITLE>Titolo sito</TITLE>

E' in assoluto l'informazione più importante ai fini del posizionamento e uno dei primi parametri rilevati dagli spider.
Di norma non deve superare il 70/80 caratteri (variabili da motore a motore); se omesso vengono presi in considerazione i primi 200 caratteri dopo il tag.

<Meta Name="Title" Content="Titolo sito">

Assegna un titolo al sito, ma a differenza del caso precedente non compare all'interno della finestra del browser.

<Meta Name="Description" Content="Descrizione documento">

Assegna la descrizione del sito. Di norma non deve superare i 300 caratteri e non contenere parole ripetute per evitare di essere classificati come spam.

<Meta Name="Keywords" Content="Le parole chiave">

Stabilisce le parole chiave sulle quali dovrebbe basarsi l'eventuale ricerca da parte dell'utente. Vale di nuovo il limite di 300 caratteri e la regola di non esagerare con le ripetizioni (anche se come anticipato tale valore è ora largamente ignorato dai motori di ricerca).

<Meta Name="Robots" Content="index/noindex,follow/nofollow">

Questo tag informa lo spider se indicizzare o meno la pagina. Il primo valore (index/noindex) è relativo alla pagina stessa, il secondo (follow/nofollow) indica invece se lo spider deve proseguire o meno attraverso i link presenti. E' utile in particolare per una pagina in costruzione, che non vogliamo ancora pubblicizzare sui motori, anche se non è detto che tale imposizione venga per forza seguita da questi.

<Meta Name="Robots" Content="archive/noarchive">

Serve per consentire o impedire ai motori di ricerca di effettuare una copia della pagina all'interno della propria memoria cache. La copia cache serve a far visualizzare comunque il sito nel caso di problemi temporanei sui vari server web.

<Meta Name="Pragma" Content="no-cache">

Indica al browser se salvare o meno i contenuti della pagina nella cache del computer. Sconsigliato qualora il sito sia in continuo aggiornamento e si necessiti un maggiore controllo sui cambiamenti.

<Meta Name="Revisit-after" Content="15 days">

Richiede allo spider di visitare il sito nuovamente dopo 15 giorni (tag su cui non fare troppo affidamento comunque).

<Meta Name="Copyright" Content="Copyright.Autore.2007">

Copyright del sito (sin troppo evidente).

<Meta HTTP-EQUIV="Expires" Content="Sun, 31 Jan 2004 21:30:00 GMT">

Indica al browser la data di scadenza della pagina.

<Meta HTTP-EQUIV="Set-Cookie" Content="cookievalue=xxx; expires=Sunday,31-jan-04 21:30:00 GMT; path=/">

Imposta un cookies attribuendogli una data di scadenza.

<Meta HTTP-EQUIV="Refresh" Content="2">

Reindirizza il destinatario alla pagina indicata (vedi anche l'articolo refresh e reindirizzamento).

<Meta HTTP-EQUIV="Page-Exit" CONTENT="RevealTrans(Duration=X,Transition=Y)">

Questo tag crea effetti di transizione tra una pagina e l'altra pur se compatibile solamente con IExplorer. X esprime il tempo di durata in secondi, mentre Y indica il tipo di effetto (ed ha un valore maggiore o uguale a 0).

Ultimo aggiornamento ( venerd 21 dicembre 2007 )
 
< Prec.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB